Hope or Dream?

 
– Puoi dirmi, per favore, da che parte posso andarmene da qui?
– Tutto dipende da dove vuoi andare.
– Non mi importa molto dove…
– Allora non importa da che parte vai…
– Purchè arrivi da qualche parte.
– Oh, là ci arriverai di certo, se cammini abbastanza.
(L. Carroll, Alice nel Paese delle meraviglie)
 
Mai tanto come adesso..vorrei fuggire. So bene che non risolverei nulla..eppure vorrei vedere quel bellissimo tramonto sul mare dell’immagine che ho messo. Non so nemmeno dove sia quel luogo..ma probabilmente qualunque luogo sia mi andrebbe bene. Quindi la citazione da "Alice nel paese delle Meraviglie" è più che mai azzeccata. Fuggire per non sentire questo dolore tremendo nell’animo…fuggire per non piangere..ma alla fine cosa otterei? Niente..Come diceva Seneca cosa serve fuggire quando il problema è dentro di te? "Traversare gli oceani, cambiare città, cosa serve? Se vuoi liberarti dai tuoi affanni non devi trasferirti altrove, ma cambiare te stesso".
Pensare che fino a nemmeno 1 mese fà..ero così felice dell’avvento del Natale, ero così felice dell’aria che si respirava, ero così felice di tutto..ora mi sembra tutto solamente triste. Mi sembra che tutto abbia perso di significato. Non avrei mai immaginato..che sarebbe finito tutto così. Nemmeno nei più terribili incubi..o chissà magari lo sapevo fin dall’inizio ma non volevo ammetterlo. Quel sogno terribile di mesi fà..mi avevo raggelato..ma mi ero svegliata e mi ero resa conto che era solo un incubo, ne ero stata felicissima! Per qualche giorno dopo ne avevo ancora avuto paura..ma poi lo avevo dimenticato..era solo un incubo..niente di più..niente di meno. Ora 8 mesi dopo quel terribile incubo è diventato realtà. Forse sono ancora convinta di dovermi svegliare prima o poi..e che appena lo farò sarà tutto solo un lontano ricordo. Tutti i giorni non vedo l’ora di dormire..per poi potermi svegliare e realizzare che era solo un sogno. Tutte le mattine mi sveglio..ma non cambia niente. Non è più un terribile incubo da cui potermi svegliare..ma la realtà. E non posso svegliarmi dalla realtà. Ogni giorno me ne accorgo di più..ma spero sempre dentro di me di essermi sbagliata che tutto ciò non è la realtà. Voglio vivere nei sogni..almeno lì va tutto bene..almeno lì è tutto felice e riesco a non sentire la sofferenza e la tristezza che oscura il mio cuore. Vorrei avere ancora quegli stupidi problemi di mesi fà..se bastasse rifarei la maturità, il liceo..tutto. Solo per tornare indietro..solo per rivederlo ancora una volta. Solo per dirgli addio. Solo per fagli sapere che non vedrà mai le pesche crescere sull’alberello che mi ha regalato la primavera scorsa..e non potrà mai assaggiarle. Che non potrà più vedere quei bellissimi petali rosa. Che non potrà più vedere lo scintillio delle onde del mare, del tramonto sulla costa, del calore della soffice sabbia sotto i piedi. Non poter più sentire il profumo della neve, sentire l’odore del Natale, sentire l’odore della vita. Semplicemente non ammetto una fine del genere. Probabilmente non l’ammetterò mai. L’unica cosa che posso fare ora è ricordarlo..ricordare la sua felicità, la sua gioia di vita. E poi..non pensarci..ogni secondo in cui ci penso mi sento mancare la terra sotto i piedi..e mi sembra sempre troppo irreale per essere vero..troppo doloroso. Forse solamente facendo finta di niente, ridendo e scherzando come se non fosse successo niente..avrò la forza per andare avanti, per continuare a guardare il giorno successivo. Se no non riuscirei nemmeno a dormire. Solo che devo avere sempre qualcosa in mente..pronto da pensare..non posso lasciare la mia mente libera di vagare..perchè se no tornerà sempre lì. Anche quando riuscirò a trovare un pò di felicità perduta..continuerà a rimanere un ombra indelebile su di me, a ricordarmi cosa ho perso. E niente sarà più come prima. Il tuo dolce sorriso continuerà a risplendere dentro di me..in eterno..Quindi arrivederci per il momento! La parola Addio è troppo fredda e troppo definitiva..io non voglio che sia un addio. Scusatemi tutti per questo post..ma è davvero un brutto periodo per me. Sappiate godere delle piccole cose che avete..e fermatevi a guardare le stagioni. Le persone sono sempre impegnate in mille faccende che non si accorgono dei mesi che passano..invece io me ne sono sempre accorta. L’inverno con il suo profumo di neve e dolci, con la frenesia tipica del natale, la primavera con il risveglio della natura con il cinguettio degli uccellini, l’estate con il caldo con la crescita di buoni frutti dalla terra, con il vento che sa di mare, con il sole alto nel cielo, l’autunno con le sue foglie rosse e gialle, con il suo profumo di castagne, con il sole freddo quasi all’orizzonte. Non ho mai dato queste cose per scontate..sarà che per troppo tempo sono stata da sola..ho imparo a contemplare tante cose, ad accorgermi di cose che di solite le persone non si accorgono. Chissà quando arriverà la primavera poi l’estate poi di nuovo autunno e inverno ecc..tutto ciclicamente. Questo è il nostro destino..solo che tutto ciò è prezioso. Tutto ciò è realmente bellissimo. Solo così ogni giorno sarà speciale..così ogni giorno non sarà soltanto tedio e mondaneità..ma sarà qualcosa di nuovo e speciale..qualcosa da vivere..perchè chissà se mai si vedrà la stagione successiva, se mai si potrà assaggiare l’acqua del mare ancora una volta, se mai si potrà poggiare la neve sulle labbra ancora una volta..chi ne ha la certezza? Nessuno..semplicemente non c’è nessuna certezza. Semplicemente c’è la certezza della nascita e della morte. Niente di più. Arriverà il giorno seguente per poter vedere ancora il sole? Chissà..quindi godiamoci quello di oggi!! Così nessuno di noi avrà rimpianti..Carpe Diem, no?^_^ Un bacio a tuttiii e buon Natale!^^ Spero di riscrivere..magari con un post più allegro per capodanno. Oyasumi nasai by *Dia-chan alias Rei*
 
Annunci